Come molti di voi già sapranno, in data 14 Luglio 2021 abbiamo avuto il piacere di partecipare ad un Webinar molto interessante in partnership con Agricolus e DNAPhone, il cui tema era l’importanza e la centralità delle nuove Tecnologie 4.0 nel mondo agricolo e in particolare nel settore vitivinicolo. Abbiamo deciso di fare un breve recap di quella che è stata un’esperienza molto stimolante e raccontarvi un po’ com’è andata.

Nel video sopra, potete vedere l’intervento del nostro CEO & Co-founder Mattia Arimondo, il quale spiega brevemente le maggiori implicazioni della nostra soluzione e pone il focus sulla centralità che le tecnologie di monitoraggio IoT hanno per il settore vitivinicolo. Si parla di vantaggi importanti sia per quanto riguarda l’efficienza nei processi di colmatura e invecchiamento, sia per quanto concerne il notevole risparmio monetario che deriva da una studiata programmazione di ogni fase del processo.

L’intervento di monitoraggio è reso possibile dall’accurata mappatura di tutto l’ambiente-cantina: dimensioni, quantità e tipologia di botti. Conoscere a fondo questi fattori ci permette di poter monitorare di conseguenza i dati relativi a temperatura e umidità interne, dati i quali sono più che fondamentali per la produzione vinicola.

Tutto ciò è finalizzato all’utilizzo di una piattaforma che consiste in una vera e propria digitalizzazione della propria cantina, dove poter tenere tutto sotto controllo con estrema facilità e poter quindi prendere decisioni totalmente data-driven.

Con nostro estremo piacere, sono state anche fatte due domande a Mattia, al termine della presentazione, una in particolare a proposito di un possibile monitoraggio mirato sulla singola botte. Questo è stato un po’ l’assist per anticipare un progetto che, se tutto va secondo i piani, darà alla luce un primo prototipo intorno al mese di ottobre e su cui non vogliamo dare ulteriori spoiler. Ci teniamo però a dirvi che il settore è in continua evoluzione e così anche il lavoro di Nova Stark.

Il Webinar, come anticipato, ha visto anche i preziosi interventi di Agricolus e DNAPhone, i quali rappresentano le soluzioni complementari a quella offerta da noi: infatti, Agricolus si occupa del monitoraggio su campo, ovvero il processo antecedente al monitoraggio della cantina, mentre DNAPhone di occupa di Smart Analysis sui dati raccolti. Insieme, le tre soluzioni rappresentano una mappatura completa ed esaustiva di ogni fase del processo di produzione vinicola e migliorano in maniera esponenziale la vita e il lavoro dei produttori stessi.

Tra chi ha deciso di provare in prima persona le tre soluzioni troviamo la Cantina Sperimentale Bonafous del Professor Gerbi, ultimo (decisamente non per importanza) relatore del Webinar. Il Professore ha raccontato in modo esaustivo quelli che sono gli infiniti vantaggi di un approccio data-driven e di quanto questo rappresenti la direzione in cui la produzione agricola e vinicola si stia, sempre di più, dirigendo.

In conclusione, siamo molto contenti di questa collaborazione e del sempre più interessante sviluppo del progetto. Continuate a seguirci per i futuri aggiornamenti e fateci sapere che ne pensate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: